lunedì 20 novembre 2017    Registrazione  •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 
G. Anastasi: Rendimento e Tai Chi Chuan

Rendimento e Tai Chi Chuan: L'efficienza nel movimento



Il Tai Chi Chuan è stato studiato per essere efficienti nel movimento.
Questo significa muoversi con un alto rendimento energetico rappresentato dal rapporto tra energia effettivamente utilizzata ed energia consumata.
Si comprende quindi che la dispersione di energia produce uno scarso rendimento.

In fisica lavoro ed energia sono intrinsecamente connessi.

Il lavoro svolto, secondo la fisica newtoniana, si esprime in Joule ed è il prodotto della forza x lo spostamento.

Applicando la forza di un Newton per la distanza di un metro si ottiene un Joule.
Una macchina ideale produrrebbe un rendimento del 100% (limite non raggiungibile).
In nessuna trasformazione di energia, su questa terra, esiste un rendimento del 100% in quanto significherebbe che non c'e' stata neanche la minima dispersione di energia.

Il rendimento e l'efficienza energetica sono concetti moderni continuamente applicati in tutti i dispositivi che utilizziamo.

Tali principi applicati al corpo umano sono stati, in Cina, oggetto di studio da parecchi secoli.
Per aumentare l'efficienza dei movimenti un principio del Tai Chi è "connettere la parte inferiore e superiore del corpo".
Si impara a rilasciare l'energia dalle gambe che hanno, tramite i piedi, un saldo appoggio dato dal sostegno del terreno (prendere energia dalla terra).
Il bacino ha il compito di di far fluire l'energia dalle gambe per farla giungere attraverso la schiena nelle braccia, fino alle mani e quindi alle dita.
Inoltre il bacino guida il movimento direzionando l'energia stessa in un flusso unico assumendo
la funzione di "connettore" e di leader.
Il corpo quindi si muove all'unisono ed il movimento di un braccio diventa il movimento dell'intera struttura corporea.
I muscoli lavorano in modo ottimizzato ed i tendini, elastici ma solidi, contribuiscono non poco all'efficacia del movimento.
Se si muove la parte superiore del corpo anche la parte bassa lavora.
Le articolazioni, in particolare quelle delle ginocchia e la postura devono essere impostate in modo da non disperdere energia ed a non interromperne il flusso.
Il rilassamento contribulisce notevolmente a non creare ostruzioni al fluire dell'energia stessa.
Una muscolatura contratta, un'articolazione poco elastica o mal posizionata agirebbe da freno e ridurrebbe il rendimento della "macchina umana".

I principi del Tai Chi Chuan se ben applicati rendono le applicazioni marziali molto potenti e nel contempo "economiche" in termini di energia spesa.

Pensando in "temini cinesi", guardando le cose in modo diverso dalla fisica newtoniana, puo' essere utile pensare all'energia come ad un fluido che scorre nel nostro corpo.

Esso, parimenti a quello che accadrebbe in un circuito idraulico, tenderebbe a scorrere liberamente nei canali; ogni inutile contrazione o tensione agirebbe come un blocco che impedirebbe il libero scorrere del fluido.
Per questo motivo l'atteggiamento mentale rilassato, ma vigile e pronto, è molto importante.
La mente e il nostro spirito agiscono sul corpo.
Sembra banale ma è una qualità che si apprende lentamente con anni di allenamento e che non smette mai di migliorare.
Un movimento non centrato, dove esiste una minima connessione e sincronismo tra la parte alta e quella bassa del corpo viene definito periferico e la sua energia è molto inferiore rispetto a quella generata quando tutta la struttura corporea, sincronizzata, da il suo contributo.
Il Tai Chi Chuan se ben praticato è anche un'ottima forma di fitness perchè fa lavorare una gran quantità di fibre muscolari, anche le piu' profonde.
Il movimento lento inoltre non stressa la muscolatura pur avendo un effetto rassodante.
La respirazione regolare contribuisce a rendere fluidi i movimenti che sono circolari e
mai interrotti.
L'aumento di efficienza (energia utilizzata / energia spesa) della "macchina umana" diventa poi particolarmente utile con l'avanzare dell'età quando per ragioni fisiologiche la pura forza muscolare tende a diminuire.

Si è abituati a vedere dall'esterno il Tai Chi, in effetti pero' il vero Tai Chi Chuan è tutto cio' che non è visibile in apparenza.