venerdì 21 luglio 2017    Registrazione  •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 
Fotocamere crossover - Giugno 2009 - G. Anastasi

Il concetto di "crossover" è entrato oramai nel tessuto del gergo tecnico italiano.

Le automobili possono essere ad esempio crossover quando esprimono il concetto di trasversalità, ovvero di flessibilità rispetto all'utilizzo.

Un po' monovolume, capiente per la famiglia, un po' fuoristrada, adatta alla gita in campagna ma anche elegante, da guidare all'occorrenza con il vestito da sera.

Crossover significa adattabile ad ogni occasione e nel contempo non specializzato per nessuna occasione.

Il telefonino rappresenta l'apoteosi del concetto di trasversalità .... Ci puoi fare di tutto e ci accontentiamo se fa molte cose con una qualità che non possiamo definire eccelsa.

Il fatto è che oggi la comodità e la flessibilità di utilizzo sono spesso le migliori qualità che possiamo pretendere dalla tecnologia.

Cio' ovviamente non puo' essere completamente condiviso dai professionisti che necessitano di strumenti altamente specializzati.

Nel settore delle macchine fotografiche e delle videocamere in ambito amatoriale troviamo evidente il concetto di crossover.

Le fotocamere consentono oggi di effettuare l'editing delle immagini e possono funzionare anche come videocamere memorizzando i filmati sulla memory card.

Le videocamere viceversa, consentono di scattare delle fotografie da inserire, volendo, dentro il filmato.

E' interessante notare come da qualche tempo il mondo dell'alta definizione (HD) abbia  influenzato il mondo delle fotocamere digitali.

Il tempo dei video amatoriali sgranati e di scarsa qualità uscirà del tutto dal nostro immaginario collettivo.

I piu' importanti produttori mondiali nel campo degli apparecchi fotografici hanno già immesso sul mercato fotocamere in grado di effettuare filmati con risoluzione HD.

In particolare nella maggior parte dei casi è supportata la modalità 720p che in termini di pixel significa 1280X720 (HD Ready).

Questi apparecchi hanno la porta HDMI e possono quindi essere collegati direttamente al nostro televisore HD Ready e/o Full HD tramite l'apposito cavetto.

La qualità dei video e dei dettagli risulta notevolmente migliorata rispetto ai tradizionali filmati 640x480 pixel che erano tipici delle fotocamere di qualche tempo fa.

Finalmente potremo "sfruttare" il nostro televisore LCD ed ammirare dei video realmente ad alta risoluzione.

Va detto che la qualità del filmato è comunque inferiore a quella di una videocamera HD, ma questo, ne abbiamo parlato prima, fa parte del concetto di crossover.

I formati video utilizzati da fotocamere e videocamere sono molteplici.

Il mio consiglio è quello di puntare su apparecchi che utilizzino i formati AVCHD o H.264 (che poi appartengono alla stessa famiglia) perchè effettuando una forte compressione dei dati essi sono in grado di ottimizzare lo spazio nella memory card, che non dovrà comunque essere inferiore agli 8GB.

Inoltre tali formati si stanno diffondendo rapidamente e c'è da credere che presto diventeranno gli standard di riferimento del settore.

Parliamo di prezzi?

Alla data attuale con circa 400 Euro si possono acquistare fotocamere con circa 12 MP in grado di filmare con risoluzione HD.

Per chi puo' .... Buona visione.